Le diverse tipologie di incarico diplomatico di un Ambasciatore

Come è noto vi sono diverse tipologie di incarico diplomatico, si può rivestire l’incarico di Ambasciatore di uno stato, come ad esempio l’Ambasciatore dello Stato di Spagna, di Germania, di Francia…in questo caso si parla di figure che ricoprono il ruolo di “Ambasciatore” per carriera diplomatica. Oppure si può essere un Ambasciatore di un’organizzazione internazionale, come ad esempio l’Ambasciatore della Nato, della Fao, dell’Unicef, dell’Onu, dell’Ordine dei Cavalieri di Malta, dell’Unesco, di una Casa Regnante, che è anch’essa un’organizzazione internazionale, come ad esempio l’Ambasciatore della Casa Regnante dei Savoia, o l’Ambasciatore della Casa Regnante dei Borboni di Parma, oppure, in alternativa, come il Conte Claudio Mercadante di Altamura, essere nominato Ambasciatore della Casa Regnante degli Altavilla, Regno Sicilia-Napoli, una delle più importanti Case Regnanti esistenti in Italia, in questo caso si diventa Ambasciatore per nomina. E’ importante sottolineare però che anche l’Ambasciatore di una grande nazione può essere identificato oltre che per carriera diplomatica anche per nomina, come ad esempio l’Ambasciatore degli Stati Uniti d’America che è notoriamente nominato, per l’appunto, dal Presidente degli Stati Uniti. L’Ambasciatore di una Casa Regnante (nello specifico della Real Casa d’Altavilla Sicilia-Napoli) è dunque un Ambasciatore di un’organizzazione internazionale scelto per nomina.

La Casa Regnante degli Altavilla, è una delle Case Regnanti dotate di fons honorum esistenti in Italia, assieme a quella dei Savoia e dei Borboni di Parma. Come è noto le Case Regnanti, così come gli ordini internazionali, come l’Ordine dei Cavalieri di Malta ad esempio, sono considerati dallo Stato italiano delle vere e proprie nazioni, hanno dunque la dignità di Stato estero, poiché sono governate dalle proprie Leggi, dai propri Regolamenti e dai propri Statuti. L’Ambasciatore della Casa Regnante dei Savoia, è notoriamente impegnato tanto quanto un Ambasciatore di uno stato, perché deve amministrare in nome e per conto della Real Casa Savoia tutto il loro patrimonio immobiliare, le loro iniziative, le loro Associazioni, le loro Holding, le loro Fondazioni, esportando così nel mondo, in nome e per conto della famiglia Savoia e del suo rappresentante legale, Sua Altezza Reale (S.A.R) il Principe Emanuele Filiberto di Savoia, le attività, la storia ed il prestigio di Casa Savoia. La medesima professione riveste il Dottor Claudio Mercadante di Altamura con la Casa Regnante degli Altavilla, meglio nota come la Real Casa Normanna d’Altavilla Sicilia-Napoli.

Le Case Regnanti in Italia più celeberrime sono: i Savoia, i Borboni di Parma e la Casa Regnante degli Altavilla Sicilia-Napoli.

Un Ambasciatore di un’organizzazione internazionale, come ad esempio l’Ambasciatore della Nato, o l’Ambasciatore della Fao, oppure l’Ambasciatore della Casa Regnante dei Savoia, svolge la sua delicata professione al pari di un Ambasciatore di uno stato, come ad esempio l’Ambasciatore della Spagna, della Francia o della Germania. Anche l’onorario di un Ambasciatore di uno stato a carriera diplomatica, rispetto ad un Ambasciatore di un’organizzazione internazionale, eletto per nomina, si differenzia veramente di poco, l’Ambasciatore di uno stato a carriera diplomatica mediamente percepisce un importo di circa 20.000 euro al mese, mentre l’Ambasciatore di un’organizzazione internazionale ha un emolumento approssivativamente di 15.000 euro al mese, pur essendo entrambe professioni di grande responsabilità.

Inoltre è bene specificare che le organizzazioni internazionali sono presenti all’interno di una moltitudine di stati, ad esempio l’Ordine dei Cavalieri di Malta ha relazioni bilaterali, strettamente legate alla sua missione umanitaria, con rappresentanze diplomatiche o proprie ambasciate in 112 stati. L’Ambasciatore dell’Ordine di Malta ha dunque rapporti equivalenti a quelli di un Ambasciatore di una grande nazione.

Stessa cosa per l’Ambasciatore della Nato, di cui fanno parte ben 32 stati sovrani, è pacifico quindi ritenere che rappresentare 32 stati è più impegnativo rispetto a chi ne rappresenta uno solo, come ad esempio l’Ambasciatore della Spagna.

Della Fao fanno parte ben 194 stati membri, un’organizzazione membro (l’Unione Europea) e due membri associati (le Isole Faroe e Tokelau). È cosa nota che l’Ambasciatore della Fao, che deve rappresentare questi 194 paesi, oltre l’Unione Europea, riveste dunque un ruolo assai più delicato dell’Ambasciatore della Germania ad esempio, che rappresenta una sola nazione. Come infatti è risaputo, essere Ambasciatori di un’organizzazione internazionale non è cosa di poco conto e forse è questione assai più annosa del semplice Ambasciatore che con la sua figura delinea un solo Stato.

La Real Casa Normanna di Altavilla (Hauteville in francese) rappresenta la Contea di Puglia, il Ducato di Puglia, la Contea di Sicilia, il Principato di Antiochia, il Regno di Sicilia ed il Regno d’Africa. L’Ambasciatore Claudio Mercadante di Altamura con impegno e dedizione si concentra quotidianamente a figurare questa importante Casa Regnante italiana nel mondo. Gli uffici dell’Ambasciatore Claudio Mercadante di Altamura sono ubicati sia a Milano, dove vi è la sede di rappresentanza, che in Portogallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *