L’incarico istituzionale dell’Ambasciatore

L’incarico istituzionale dell’Ambasciatore è conferito al fine di rappresentare la nazione, oppure l’organizzazione internazionale a cui fa riferimento, nel mondo.

Il titolo di Ambasciatore può essere riconosciuto sia per carriera diplomatica che per nomina. Un’organizzazione internazionale è un tipo di organizzazione a carattere globale con membri, scopi o presenze di rilievo internazionale, ovvero con sedi, attività ed interessi in più paesi del mondo.

Si parla invece di organizzazione intergovernativa (OIG) quando i componenti dell’organizzazione sono governi di Stati, i cui dipendenti sono spesso chiamati funzionari internazionali. Alcuni esempi di organizzazioni sono l’Organizzazione delle nazioni unite (ONU), l’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO), l’Unicef (UNITED NATIONS INTERNATIONAL CHILDREN’S EMERGENCY FUND), l’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) e tante altre. Pertanto si può essere Ambasciatori di uno Stato, come ad esempio Ambasciatori dello Stato di Spagna, di Inghilterra, di Germania, degli Stati Uniti d’America, oppure si può essere disegnati Ambasciatori di un’organizzazione internazionale o di una Casa Regnante. Tra gli Ambasciatori più importanti delle Case Regnanti ricordiamo l’Ambasciatore della Casa Regnante dei Savoia, dei Borboni di Parma, degli Altavilla Sicilia-Napoli.
In Italia le Case Regnanti più note, dotate di fons honorum, sono:

  • I Savoia
  • I Borboni di Parma
  • Gli Altavilla (ovvero la Real Casa Normanna d’Altavilla (o Hauteville in francese) Regno Sicilia-Napoli

Essere Ambasciatori di uno Stato estero, oppure di un’organizzazione internazionale o di una Casa Regnante sono titoli equiparabili, perché lo Stato italiano riconosce alle organizzazioni internazionali e dunque anche alle Case Regnanti la dignità di Stato estero. Per di più queste ultime possiedono tutta una serie di Fondazioni, Holding, Associazioni che l’Ambasciatore della storica ed Augusta Casata deve gestire e rappresentare nel mondo. Il compito dell’Ambasciatore di una Casa Regnante è di organizzare aiuti umanitari, costruire scuole ed autostrade nei Paesi disagiati, curare i rapporti internazionali in nome e per conto della Casata che si rappresenta, esportare dunque all’estero il nome, le iniziative, la storia ed il prestigio della Famiglia Reale di cui si è stati insigniti del titolo di Ambasciatore. Pertanto gli Ambasciatori delle Case Regnanti, hanno la stessa dignità degli Ambasciatori delle nazioni, è un incarico istituzionale che richiede impegno, dedizione e capacità, come ad esempio quella di saper tenere diverse relazioni, a livello internazionale, parlando perfettamente una moltitudine di lingue ed in ultimo, non meno importante, tenere e mantenere rapporti istituzionali con gli Stati esteri oltre che con importanti Ordini, come l’Ordine dei Cavalieri di Malta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *